Dunkirk

Dunkirk

La critica del criticone...

Il 31 agosto 2017 è uscito in Italia Dunkirk, l’ultimo film realizzato dal regista britannico Christopher Nolan. Il lungometraggio narra le vicende accadute durante la seconda guerra mondiale sulla spiaggia di Dunkerque, piccola città francese situata sulle rive della manica.
Nolan, realizza quello che definirei un “ultra documentario”, sfrutta la finzione cinematografica per raggiungere una fedeltà dell’evento che neanche il documentario stesso può raggiungere. Un vero e proprie esercizio di stile, minuziosità e virtuosismo accompagnano le soggettive dei singoli personaggi dell’opera, al fine di rendere più cruda e reale l’esperienza cinematografica.
Nolan suddivide il racconto in tre narrazioni con lunghezze temporali differenti che si intersecano tra di loro: una settimana sulla terra, un giorno su una barca, un’ora su un aereo da combattimento britannico. Tecnica piuttosto originale che pecca nella prima aerea, in quanto nella percezione visiva non sembra restituire quel determinato lasso di tempo trascorso. Girato in Imax 70mm, il film presenta una qualità d’immagine impeccabile.
Importante poi è la scelta di ricorrere ad effetti speciali pratici e non alla CGI, che fa si che si senta ancor più la verità dell’evento. E’ un film privo di sangue, al contrario dei classici lungometraggi di guerra ed inoltre il nemico non è mai visto in viso. Il vero nemico è la guerra, la vera lotta è per la sopravvivenza. I personaggi sono volutamente non approfonditi, tanto da non conoscere neanche il nome dei “protagonisti”. Forse è proprio questo che fa si che Dunkirk possa essere definito un film bello e basta. La freddezza che restituisce la pellicola entra nello spettatore e lo scalfisce soltanto in superficie. Purtroppo Dunkirk non colpisce completamente nel profondo e se ne percepisce il messaggio in maniera superficiale. Il cinema oltre alla testa, traducibile come tecnica, ha bisogno di cuore e di emozione profonda.

D.P.


del 09 settembre 2017

Speciali


Venom

Venom

La critica del criticone...

del 31 ottobre 2018

 
Blade Runner 2049

Blade Runner 2049

Vademecum al film, cosa è successo nel frattempo tra la Los Angeles del 2019 e quella del 2049?

del 09 ottobre 2017

 
Atomica Bionda

Atomica Bionda

La critica del criticone...

del 09 settembre 2017

 
m@il | © 2018 MovieBackStage MovieBackStage